Comunicazione e competenza in salute

Migliorare la comunicazione tra istituzioni e cittadinanza e la competenza in salute della popolazione

Un fattore importante per lo stato di salute è la competenza in salute (health literacy). Un concetto che definisce la capacità delle persone di ottenere e comprendere le informazioni necessarie per prendere decisioni autonome sul ricorso a prestazioni sanitarie e sull’adozione di uno stile di vita sano. Una limitata competenza in salute è comune non solo tra i cittadini ma anche tra il personale sanitario, medici compresi.

La competenza in salute comprende cinque ambiti: salute personale (conoscenza base sulla salute e sui comportamenti salutari), orientamento nel sistema sanitario e nei servizi sociali (capacità di sapersi muovere da protagonisti nel sistema), consumi (capacità di fare scelte consapevoli su consumo di prodotti e servizi), politica sanitaria (capacità di agire in modo informato, impegno per i diritti alla salute), luoghi di lavoro (capacità di prevenire infortuni e malattie professionali, impegno per un ambiente di lavoro favorevole alla salute, equilibrio vita-lavoro).

Uno studio condotto in 8 paesi europei (European Health Literary Survey) segnala che quasi una persona su due ha una competenza in salute limitata. Si tratta di un dato diffuso, che aumenta con l’età, ed è più frequente in chi ha difficoltà economiche o un basso livello di istruzione.

AUMENTARE LA LITERACY DEL PERSONALE SANITARIO

Una condizione essenziale per acquisire un’adeguata competenza in salute è la conoscenza della lingua inglese: per il confronto con l’esterno e per accedere alle più importanti fonti di conoscenza in medicina (BMJ, Lancet, NEJM, Annals of Internal Medicine, JAMA) e alle revisioni sistematiche (Cochrane Collaboration), già disponibili attraverso la biblioteca online del Sistema sanitario trentino. In assenza di tale requisito c’è un forte rischio di autoreferenzialità e di dipendenza dalle informazioni fornite dalle industrie.
0 0

RILEVARE E SVILUPPARE LE COMPETENZE DEI PROFESSIONISTI

Nei sistemi sanitari le competenze dei professionisti impattano direttamente la salute dei cittadini. Per questo è fondamentale affiancare alla gestione amministrativa del personale un modello di gestione centrato sui ruoli e sullo sviluppo delle competenze individuali. La scelta di orientare i processi del personale verso una gestione basata sulle competenze deriva proprio dall’importanza attribuita alle stesse, ritenute l’elemento d’incontro tra le esigenze organizzative e il ruolo effettivamente svolto dei singoli individui.
1 0